Amico del Consumatore
Sito Ideale

Notizie Aggiornamenti e Novità


Notizia 23/04/2020

❌❌ MORATORIA DELLE LOCAZIONI, LIBERI TUTTI ? QUASI …







👉 Il FERMO della gran parte delle ATTIVITA' LAVORATIVE e COMMERCIALI, dovuto alle misure volte a contenere la diffusione del Covid-19, ha reso difficoltoso onorare molte obbligazioni contrattuali.
Tra questi impegni vi è certamente il PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE 🏪
‼️ Ebbene, ancora non vi è alcuna norma specifica che consente al conduttore di ottenere la sospensione o la riduzione del canone di locazione in conseguenza del fermo in atto.

👉 QUALI LE SOLUZIONI PER IL CONDUTTORE?
➡️ Da una parte resta l'art. 1467 del codice civile, il quale prevede che un evento straordinario ed imprevedibile fuori dal controllo delle parti (cosiddetta CAUSA DI FORZA MAGGIORE) può giustificare la RISOLUZIONE DEL CONTRATTO. Nel caso dei contratti di locazione di immobili adibiti ad attività industriali, commerciali e artigianali di interesse turistico, nonché alberghiere e di lavoro autonomo, la tutela è ribadita dall'art. 27 della Legge 392/1978, però con preavviso di 6 mesi. Tale preavviso comunque non è previsto dal codice civile, il quale prevede come unico presupposto per il recesso la presenza di “gravi motivi”. Il conduttore, quindi, dovrebbe essere in grado di dimostrare che l’emergenza Covid-19 gli ha creato un danno economico-finanziario legato al calo dell’attività lavorativa di tale importanza da non rendere più sostenibile il pagamento del canone di locazione. Visti i tempi, non dovrebbe essere troppo difficile dimostrare tale condizione.
➡️ Dall’altra, il conduttore potrebbe richiedere al locatore di POSTICIPARE IL PAGAMENTO DEI CANONI. Sul punto, un sostegno è dato dall'art. 91 del recente DL 18/20202, il quale stabilisce che l'emergenza sanitaria ed economica può giustificare l'inadempimento contrattuale sicché il conduttore potrebbe sospendere i pagamenti senza che ciò costituisca presupposto per la decadenza del contratto o l’applicazione di interessi moratori.

✅ Resta comunque nella disponibilità delle parti la possibilità di RINEGOZIARE o RIMODULARE IL PAGAMENTO del canone di locazione, al posto della risoluzione del contratto.

⚠️ La SITUAZIONE non è migliore per i PROPRIETARI DEGLI IMMOBILI concessi in locazione, i quali potrebbero trovarsi a breve con immobili sfitti ovvero dover subire la crisi del mercato immobiliare.

🤝 Per valutare la migliore soluzione per le tue esigenze ovvero avviare una efficace negoziazione, l'Associazione è al tuo fianco, per consigliarti ed assisterti.


👉 Contattaci per saperne di più.
🤝 Sempre vicini ai consumatori e PMI
📩 scrivi a info@amicodelconsumatore.it
☎️ chiamaci 331 94 60 534





Torna Indietro Torna Indietro


I nostri contatti



Ass. Amico del Consumatore
Via Ugo Ojetti 16, int.24
00137 Roma
(zona Talenti - Montesacro - Nomentana)

Telefono: +39.331.9460534
eMail: info@amicodelconsumatore.it
Facebook: Amico del Consumatore
Associati: Diventa Socio

Dove Siamo


Newsletter


Iscriviti alla Newsletter:
(eMail o SMS)
Iscrivimi
Cancellami

Non Facciamo Spam, Non Facciamo Pubblicità, Non Vendiamo i Tuoi Dati!
Torna SU