Amico del Consumatore
Sito Ideale

Notizie Aggiornamenti e Novità


Notizia 22/05/2020

❌❌ Covid -19 ❌❌ E SOSPENSIONI MUTUI PRIMA CASA, PENSAVO FOSSE AMORE ED INVECE ERA UNA CALESSE…







⚠️ Torniamo sull'argomento della sospensione dei mutui prima casa. SEMBRA FACILE...
👉 Invece riceviamo moltissime segnalazioni di consumatori spaesati, che non riescono nemmeno a capire QUANTO COSTA LA SOSPENSIONE e spesso finiscono per sottoscrivere accordi che invece comportano moratorie “PARTICOLARI” diverse da quella prevista dal Decreto Cura Italia. E MOLTO COSTOSE…

⚠️ Quindi occhio, RICORDATEVI INNANZITUTTO che la sospensione del pagamento delle rate del mutuo prima casa prevista per l'emergenza Covid -19 NON COMPORTA l’applicazione di NESSUNA COMMISSIONE O SPESA DI ISTRUTTORIA e non comporta il pagamento di interessi di mora. In sostanza, NON SI DEVE PAGARE NULLA PER OTTENERE LA SOSPENSIONE DEL MUTUO PRIMA CASA.
Gli interessi, tuttavia, continuano a maturare anche nel periodo di sospensione, sicché ALLA FINE DEL PERIODO DI SOSPENSIONE, si ricomincerà a pagare tutto, più gli interessi aggiuntivi maturati nel periodo di sospensione - ma soltanto al 50%, grazie all'intervento dello Stato.

✅ ALLA FINE DELLA SOSPENSIONE, QUINDI DI RICOMINCIA a rimborsare il capitale e gli interessi già previsti nel contratto (corrispettivi). Allungando però la durata del rimborso (ammortamento) in conseguenza del periodo di sospensione (che si accoda alla fine delle rate previste ab origine) aumenta la somma complessiva (ma non il tasso) degli interessi debitori. Per compensare, il c.d. Fondo Gasperrini, rivisto dal Decreto Cura Italia, paga una parte di questi interessi (il 50% di quelli maturati nel periodo di sospensione).

👉 BISOGNEREBBE fare dei calcoli caso per caso per VERIFICARE LA CONVENIENZA O IL COSTO DELLA SOSPENSIONE. Certo è che la sospensione nasce con il preciso scopo di dare un po' di tregua ai consumatori, alleggerendoli da alcuni impegni economici in un periodo di difficoltà come quello che stiamo vivendo. Non è quindi uno strumento per “affaristi” ma per persone in difficoltà.

👉 SE poi la banca introduce costi occulti o propone “finte” sospensioni è un altro paio di maniche... al danno si aggiungerebbe la beffa! ⚠️
🤝 Ma anche per questo ci siamo noi, con il servizio di assistenza legale per tutti gli associati. Se vuoi verificare se hai diritto alla sospensione del mutuo, vuoi un aiuto per presentare la domanda o vuoi contestare l'operato della banca, Amico del Consumatore è con te.

🤝sempre vicini ai consumatori e PMI
📩 scrivi a info@amicodelconsumatore.it
☎️ chiamaci 331 94 60 534




Notizia 06/05/2020

❌❌ EMERGENZA COVID19, SALVARSI DAI DEBITI? Parliamo di locazioni e noleggio a medio e lungo termine







👉 Abbiamo già scritto – e torneremo a scrivere – in merito al DECRETO CURA ITALIA quale strumento per chiedere la MORATORIA per mutui e finanziamenti.

⚠️Il decreto, tuttavia, nulla dice in merito alle LOCAZIONI ovvero in merito al NOLEGGIO A MEDIO E LUNGO TERMINE – che pure possono costituire un grave peso economico in questo momento difficile.

👉 Ebbene, molti non sanno che la legge - art. 1467 codice civile - già prevede un RIMEDIO per liberarsi da tali contratti, definiti ad esecuzione continuata o periodica, ovvero a esecuzione differita.
✅ Infatti, la norma stabilisce che SE LA PRESTAZIONE di una delle parti E' DIVENUTA ECCESSIVAMENTE ONEROSA per il verificarsi di avvenimenti straordinari e imprevedibili, fuori dal controllo delle parti (covid-19, per esempio) la PARTE che deve tale prestazione (il debitore) PUO' DOMANDARE LA RISOLUZIONE DEL CONTRATTO.

👉 L'articolo del codice civile, quindi, torna di grande attualità. Infatti, il fermo della gran parte delle attività lavorative e commerciali, dovuto alle misure volte a contenere la diffusione del Covid-19, ha reso difficoltoso onorare molte obbligazioni contrattuali.

✅ La soluzione, ugualmente prevista dal Codice, è quella è quella della EQUA MODIFICA DEL CONTRATTO, che può essere CONCORDATA TRA LE PARTI per evitare la risoluzione (per esempio, accordandosi su una riduzione dei canoni).

👉 Pertanto, per ogni esigenza o dubbio in merito alle soluzioni per affrontare debiti sempre più gravosi, l'Associazione è al tuo fianco con i propri esperti per valutare il singolo caso e le soluzioni possibili.

🤝 sempre vicini ai consumatori.
📩 scrivi a info@amicodelconsumatore.it
☎️ chiamaci 331 94 60 534

#curaitalia
#locazioni
#noleggiomedioelungotermine




Notizia 06/05/2020

❌❌RIAPRIAMO ...IN SICUREZZA! ❌❌







👉 L'accesso agli uffici sarà consentito ad UNA PERSONA PER VOLTA e solo PREVIO APPUNTAMENTO.

Vi chiediamo di seguire queste semplici REGOLE DI COMPORTAMENTO
👇👇👇

➡️ PRIMA DI FISARE UN APPUNTAMENTO
✅ Verificare l'assenza di situazioni di pericolo (febbre, sintomi influenzali, tosse, contatto con persone positive al virus, provenienza da zone a rischio).

➡️ IL GIORNO DELL'APPUNTAMENTO
✅ sarà vietato l'ingresso a terzi che non siano muniti di mascherina;
✅ vi forniremo guanti usa e getta;
✅ vi forniremo gel igienizzante da usare prima di accedere ai locali;
✅ eventuali accompagnatori dovranno attendere fuori;
✅ non sarà consentita la sosta nel corridoio.

➡️ ALL'INTERNO DEI LOCALI
✅ la stanza consentirà il distanziamento minimo di 1,5 metri;
✅ indossare sempre la MASCHERINA.
✅ gli appuntamenti avranno una durata massima di 30 MINUTI.

👉 RICORDIAMO A TUTTI CHE SARA' COMUNQUE POSSIBILE EFFETTUARE INCONTRI ANCHE ONLINE (zoom, skype, wa).

#covid19
#riapriamoinsicurezza

📩 scrivi a info@amicodelconsumatore.it
☎️ chiamaci 331 94 60 534




Notizia 01/05/2020

❌EMERGENZA COVID-19❌ - AL VIA LE DOMANDE PER ACCEDERE AI NUOVI BONUS DELLA REGIONE LAZIO!


Ecco l'elenco dei nuovi bonus disponibili:

✅ BONUS TIROCINANTI: € 600 per tirocinanti che abbiano dovuto interrompere o sospendere il tirocinio a partire dal 23 febbraio 2020 a causa dell’emergenza Covid19. 📆 Al via le domande dal 4 maggio

✅ BONUS COLF E BADANTI: da € 300 a € 600 per lavoratori domestici che abbiano subito una sospensione o cessazione dell’attività lavorativa a causa dell’emergenza Covid19 dopo il 23 febbraio. 📅 Al via le domande dal 5 maggio

✅ BONUS SICUREZZA RIDER: € 200 per i lavoratori digitali per l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per proteggersi dal Covid-19. 📅Al via le domande dal 5 maggio

✅ BONUS DISOCCUPATI E SOSPESI DAL LAVORO: € 600 come contributo per persone in stato di disoccupazione o sospensione dal lavoro che non percepiscano altra forma di sostegno al reddito (ammortizzatori sociali, reddito di cittadinanza). 📅 Al via le domande dal 7 maggio

✅ BONUS CONNETTIVITA’ STUDENTI: € 250 per un contributo una tantum a studenti universitari per acquisto di PC/Notebook, tablet, schede SIM, strumentazione per il collegamento a Internet acquistati dal 1° febbraio 2020.
📅 Al via le domande dall’8 maggio

👉 TUTTE LE DOMANDE POSSONO ESSERE PRESENTATE ATTRAVERSO LA PIATTAFORMA generazioniemergenza.laziodisco.it

SEGUITE SEMPRE LE INDICAZIONI DEI CANALI UFFICIALI: http://www.regione.lazio.it/rl/nessuno-escluso/?fbclid=IwAR35edDKdAz6HlmKeNkfWk3BzObi1NB025MMGdHvqMNexbdtcU6AdsYXJHU


E se avete dubbi contattateci.
🤝 informiamo i consumatori.
📩 scrivi a info@amicodelconsumatore.it
☎️ chiamaci 331 94 60 534




Notizia 23/04/2020

❌❌ MORATORIA DELLE LOCAZIONI, LIBERI TUTTI ? QUASI …







👉 Il FERMO della gran parte delle ATTIVITA' LAVORATIVE e COMMERCIALI, dovuto alle misure volte a contenere la diffusione del Covid-19, ha reso difficoltoso onorare molte obbligazioni contrattuali.
Tra questi impegni vi è certamente il PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE 🏪
‼️ Ebbene, ancora non vi è alcuna norma specifica che consente al conduttore di ottenere la sospensione o la riduzione del canone di locazione in conseguenza del fermo in atto.

👉 QUALI LE SOLUZIONI PER IL CONDUTTORE?
➡️ Da una parte resta l'art. 1467 del codice civile, il quale prevede che un evento straordinario ed imprevedibile fuori dal controllo delle parti (cosiddetta CAUSA DI FORZA MAGGIORE) può giustificare la RISOLUZIONE DEL CONTRATTO. Nel caso dei contratti di locazione di immobili adibiti ad attività industriali, commerciali e artigianali di interesse turistico, nonché alberghiere e di lavoro autonomo, la tutela è ribadita dall'art. 27 della Legge 392/1978, però con preavviso di 6 mesi. Tale preavviso comunque non è previsto dal codice civile, il quale prevede come unico presupposto per il recesso la presenza di “gravi motivi”. Il conduttore, quindi, dovrebbe essere in grado di dimostrare che l’emergenza Covid-19 gli ha creato un danno economico-finanziario legato al calo dell’attività lavorativa di tale importanza da non rendere più sostenibile il pagamento del canone di locazione. Visti i tempi, non dovrebbe essere troppo difficile dimostrare tale condizione.
➡️ Dall’altra, il conduttore potrebbe richiedere al locatore di POSTICIPARE IL PAGAMENTO DEI CANONI. Sul punto, un sostegno è dato dall'art. 91 del recente DL 18/20202, il quale stabilisce che l'emergenza sanitaria ed economica può giustificare l'inadempimento contrattuale sicché il conduttore potrebbe sospendere i pagamenti senza che ciò costituisca presupposto per la decadenza del contratto o l’applicazione di interessi moratori.

✅ Resta comunque nella disponibilità delle parti la possibilità di RINEGOZIARE o RIMODULARE IL PAGAMENTO del canone di locazione, al posto della risoluzione del contratto.

⚠️ La SITUAZIONE non è migliore per i PROPRIETARI DEGLI IMMOBILI concessi in locazione, i quali potrebbero trovarsi a breve con immobili sfitti ovvero dover subire la crisi del mercato immobiliare.

🤝 Per valutare la migliore soluzione per le tue esigenze ovvero avviare una efficace negoziazione, l'Associazione è al tuo fianco, per consigliarti ed assisterti.


👉 Contattaci per saperne di più.
🤝 Sempre vicini ai consumatori e PMI
📩 scrivi a info@amicodelconsumatore.it
☎️ chiamaci 331 94 60 534







<< < 12 3 4 5 6 7 8 9 10 > >>

Torna SU