Amico del Consumatore
Sito Ideale

Notizie Aggiornamenti e Novità


Notizia 13/04/2021

‼️ #FACEBOOKCONDANNATA: PROFILO CANCELLATO? ..UTENTE RIMBORSATO!


Facebook condannata a risarcire i danni ad un #consumatore, può essere il primo di una lunga catena, #partonoleazionicontroilsocialnetwork!





Come noto, attraverso l' #iscrizioneaFacebook l’utente crea un profilo ed accede ad un servizio di rete che gli consente di entrare in contatto con gli altri utenti in tutto il mondo, condividendo informazioni, documenti e svolgendo altresì̀ discussioni a mezzo di messaggi pubblici oppure privati. Facebook provvede a fornire tale servizio apparentemente a titolo gratuito in quanto trae comunque vantaggio economico dalle inserzioni pubblicitarie. In sostanza, Facebook riceve una remunerazione da parte di aziende e organizzazioni per mostrare agli utenti inserzioni relative ai loro prodotti e servizi.
Fino a qui nulla di nuovo, o quasi. Con la recentissima #sentenza del 10 marzo 2021, il #TribunalediBologna ho però (per la prima volta in modo chiaro) affermato che i dati personali dell’utente hanno un chiaro valore economico.

👉 La conseguenza è che non si deve più configurare il rapporto con Facebook come puramente a #titologratuito. ‼️ Per i Tribunale di Bologna il rapporto è a titolo oneroso - è un contratto vero e proprio - e come tale l'utente ha i suoi diritti come qualsiasi altro consumatore quando acquista un bene ovvero un servizio.
👉 Ne consegue che la #rimozione di un #profilopersonale o di una #pagina a esso collegata in carenza di qualsiasi violazione delle regole contrattuali da parte dell’utente, e in carenza di qualsiasi informazione all’utente delle ragioni della rimozione, configura un inadempimento di Facebook, inquadrabile ai sensi dell’art. 1218 c.c.. Di qui nasce il diritto dell'utente ad ottenere un risarcimento danni, perché è evidente (afferma il Tribunale di Bologna) che “la partecipazione al social network Facebook rappresenti nell’attualità̀ un elemento rilevantissimo per la vita di relazione dei suoi utenti”, ossia “un luogo, seppure virtuale, di proiezione della propria identità̀, di intessitura di rapporti personali, di espressione e comunicazione del proprio pensiero”.
👉 Ebbene, per il Tribunale di Bologna il danno prodotto da Facebook all'utente cancellato ingiustamente vale circa 26.000,00 Euro. Ma la valutazione può cambiare caso per caso, in eccesso o in difetto.
Pertanto se Facebook ti ha #cancellatoaccount puoi agire attraverso la nostra Associazione per ottenere il giusto #risarcimentodanni. Un pool di avvocati specializzati è pronto a valutare la tua situazione. Chi rompe il social … paga!

🤝sempre vicini ai consumatori e PMI
📩 scrivi a info@amicodelconsumatore.it
☎️ chiamaci 331 94 60 534




< 1>

Torna SU